Ghemon – Cosa Resta Di Noi: testo

Ghemon – Cosa Resta Di Noi: testo

Cosa Resta Di Noi è la canzone di Ghemon contenuta nell’album Scritto Nelle Stelle.

Di seguito trovate il testo della canzone:

testo

Di avere il tempo indietro ormai nemmeno m’interessa
Adesso che ho un’agenda piena e piuttosto complessa
Un paio di anni li ho smarriti e non li ho più sul radar
Li avrò passati solo in casa o fermo in autostrada
Che cosa vuoi che dica? Che ogni lasciata è persa
Che poi mi sono intestardito a metterci una pezza
Tu eri stremata ed io ricordo che ero scuro in volto
Nel tentativo di aggiustare quello che era rotto
Cerca di venirmi incontro
Il resto è solo nebbia, non ha più contorno
Non c’era scelta, la città era un forno
Che vuoi, qualcuno doveva pur prendere una decisione e c’era il vuoto attorno
Non ero lucido, con zero sonno
Mi sembrava un incubo e dormii in soggiorno
Ma a parte questo di quel giorno
La sola altra cosa che ricordo

È la radio, la radio
E suonava quel pezzo alla radio
Ed è l’unica cosa che ormai mi è rimasta di noi
E la radio, la radio era con un volume da stadio
E suonava quel pezzo che tu avevi messo in replay, in replay

Non siamo più gli stessi
L’impalcatura di bugie che allora mi dicesti
Non sta più in piedi e sembra che stai per crollare a pezzi
È inutile dare la colpa o fare altri processi
Cosa vuoi che m’interessi?
Al momento opportuno
Riparleremo di dieci anni di amicizie in fumo
Cambiavi tu, cambiava tutto e ora che ti ho perduto
Non ho capito ancora come elaborare il lutto
E non gliel’auguro a nessuno
Il resto è ormai sfocato, così confuso
Poco preciso, piuttosto vago
Lo sai, ti stimolavo sempre a metterti più in discussione
E tu perciò hai troncato
Ed ho concluso che mi hai offuscato
Sembravi limpido e non lo sei stato
Ho solo un flashback molto chiaro
Che mi torna a mente in ogni caso

È la radio, la radio
E suonava quel pezzo alla radio
Ed è l’unica cosa che ormai mi è rimasta di noi
E la radio, la radio era con un volume da stadio
E suonava quel pezzo che tu avevi messo in replay, in replay

Un bel brindisi, allora, a tutti quanti noi
Cin cin, auguri
Bacio, bacio, bacio, bacio

In replay, in replay
È la radio, la radio
E suonava quel pezzo alla radio
Ed è l’unica cosa che ormai mi è rimasta di noi
E la radio, la radio era con un volume da stadio
E suonava quel pezzo che tu avevi messo in replay, in replay

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *