Dola, Coez – Non si esce vivi: testo

Non si esce vivi – Dola, Coez: testo

Non si esce vivi è un singolo di Dola con Coez.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Mi tieni in pugno come una bottiglia
che mentre bevi cola sulla maglia
tra di noi non si sa bene mai chi sbaglia
mi mandi in terapia..non risco a stare sul divano
dove ho detto che ti amo
e pure se l’ho detto piano non era una bugia
cerco a casa mia un’anestesia
tra le medicine vuote com’è
che ce ne è una che parla di te
chiama la follia chiama la polizia
non ho voglia più di uscire di testa
non ho voglia più di uscire da te
non si esce vivi da qui
tu mi fermi con le mani
se ti tiro le parole conto mentre piangi
non si esce vivi da qui
Io che cerco le tue mani
dove vai eddai rimani almeno un’ora ancora
?
rivedo la mia vita come un biliardo
tipo non so giocare perdo un miliardo
con la faccia di chi non se la pija
non so nemmeno se è finita
io che cerco sempre un’uscita
e anche se ho ancora le mie dita
non trovo la maniglia

Cerco a casa mia un’anestesia
tra le medicine vuote com’è
che ce ne è una che parla di te
chiama la follia chiama la polizia
non ho voglia più di uscire di testa
non ho voglia più di uscire da te
non si esce vivi da qui
tu mi fermi con le mani
se ti tiro le parole conto mentre piangi
non si esce vivi da qui
io che cerco le tue mani
dove vai eddai rimani almeno un’ora ancora

Fossi in te non so se mi fiderei di me
non chiedere se non vuoi risposte stupide
che dopo il dolce ci rimane l’amaro
non si esce vivi
fossi in te non so se mi fiderei di me
non chiedere se non vuoi risposte stupide
che dopo il dolce ci rimane l’amaro
non si esce vivi

Non si esce vivi da qui
tu mi fermi con le mani
se ti tiro le parole conto mentre piangi
non si esce vivi da qui
io che cerco le tue mani
dove vai eddai rimani almeno un’ora ancora
non si esce vivi da qui
tu mi fermi con le mani
se ti tiro le parole conto mentre piangi
non si esce vivi da qui
io che cerco le tue mani
dove vai eddai rimani almeno un’ora ancora

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *