Come vendere droga online (in fretta) 2: recensione della serie Netflix

Come vendere droga online (in fretta) 2, recensione dei nuovi episodi di Netflix

Come vendere droga online (in fretta),una serie tv tedesca della Netflix la cui seconda stagione è uscita il 21 luglio 2020.

La serie, Co-creata da Philipp Käßbohrer e Matthias Murmann e composta da sei episodi.

La storia si basa però su fatto realmente accaduti. Nel 2013 a Lipsia il diciottenne Maximilian S. ha lanciato, sotto il nome di “Shiny Flakes”, un business da quasi quattro milioni di euro vendendo farmaci in tutta Europa. È stato poi arrestato e condannato definitivamente a sette anni di prigione nel 2016.

La storia segueMoritz, Lenny e Dan che sono rapidamente diventati famosi con il loro negozio online MyDrugs e dopo aver guadagnato un milione di euro hanno deciso di chiudere baracca e burattini. Più o meno. Moritz non riesce ad accettare la decisione e non sa più cosa raccontare a Lisa. Come se non bastasse, Lenny continua a coinvolgere la sua nuova amica hacker Kira nei loro affari e il gruppo è costantemente seguito non solo dalla polizia, ma anche da due gangster di strada.

La trama scorre e intrattiene fino alla fine degli episodi. Un altro aspetto da considerare è la sceneggiatura, importantissima per una serie come questa. Affrontando i problemi dei giovani di oggi e del loro rapporto con le droghe, una buona sceneggiatura deve essere fondamentale. In Come vendere droga online (in fretta) 2 la sceneggiatura è molto eccelente. C’è ironia e serietà allo stesso tempo e lo spettatore viene coinvolto nelle vicende dei ragazzi.

Nella sua semplicità, è una serie che si fa guardare con piacere poiché molto fluida e scorrevole. Ve la consiglio se siete alla ricerca di qualcosa di leggero e al tempo stesso coinvolgente che non duri troppo tempo e che vi permetta di staccare un pò.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *