Gazzelle, Destri: testo brano

Destri – Gazzelle: testo brano

Destri è una canzone di Gazzelle.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

All’improvviso sei volata via
Lasciando indietro una nuvoletta
Almeno meritavo una bugia, chissà
Almeno l’ultima sigaretta
Siamo due fiori cresciuti male
Sul ciglio della tangenziale
All’ombra di un ospedale

Te l’ho già detto una volta
Mi ricordavi il mare, le luci di natale
Gli schiaffi sul sedere e lo spazzolino uguale
La Panda manuale
Bruciare in una notte come una cattedrale

E non è colpa mia
Se tutta questa luce, luce, luce
Non ti illumina più dentro casa mia
E non è colpa tua
Se tutti questi destri, destri, destri
Al muro non ci fanno ritornare lì
A quei momenti lì

A quando andava tutto a gonfie vele
E mi faceva stare bene
Che mischiavi romano ed inglese

Te l’ho già detto una volta
Mi ricordavi il mare, gli occhiali di mia madre
Le quattro del mattino, le Winston blu spezzate
Le facce come zombie
Svegliarti mentre dormi come le cazzo di zanzare

E non è colpa mia
Se tutta questa luce, luce, luce
Non ti illumina più dentro casa mia
E non è colpa tua
Se tutti questi destri, destri, destri
Al muro non ci fanno ritornare lì
A quei momenti lì

E non è colpa mia
Se tutta questa luce, luce, luce
Non ti illumina più dentro casa mia
E non è colpa tua
Se tutti questi destri, destri, destri
Al muro non ci fanno ritornare lì
A quei momenti lì

A quei momenti lì
A quei momenti lì
A quei momenti lì

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *