Mecna, Coltello Nel Burro: testo brano

Coltello Nel Burro – Mecna: testo

Coltello Nel Burro è un singolo di Mecna contenuto nell’album Mentre nessuno guarda.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Yeah
Ti spiegherei la situazione in due parole
E morirei dalla voglia come
Non ci vedessimo da un sacco per la situazione
Tipo che io non sono il massimo e lo ammetto
Ma senza rancore, però so anche stare
E poi senza ragione

Mandato all’aria dei piani e ho fatto i miei calcoli
Ora che ballano tutti e sembrano matti
Cerchi qualcuno che venda i propri miracoli
Prenda il posto che blateri e vada fuori dai gangheri
Particolari poco personali se poi non mi chiami
Non da farti minuti, note vocali
Ho già attutito tanti di quei colpi
Alcuni di questi quasi fatali
Capisco perché saltano certi legami
La puoi tenere quella stima che millanti
Non amo i brillanti, fare carte false per certi tuoi sguardi
Per te sono uno tra i tanti, non sento ciò di cui parli
Se restituisci un favore dopo due anni
Mi chiedo se ho perso tempo appresso al modo in cui mi vedo
O è solamente delusione, in fondo, vero
Quando ti dicono che puoi avere tutto
In parte ci credo, dall’altra non è che ci sperassi davvero

Ed ogni cosa è difficile per me
E sembra quasi impossibile perché
Tu hai sempre il cielo azzurro
Come un coltello nel burro
Per te è facile, per me invece non lo è mai
Non lo è mai, no, no, no

Cos’è meglio e cos’è peggio
Dimmi tutto in fretta
Ci diamo un’ora indicativa, poi chi arriva aspetta
Però ho contato un po’ di più di qualche sigaretta
E neanche fumo quindi è quasi una giornata persa
Tu non scambiare la mia cortesia per fragilità
A pensare male poi si fa sempre prima
E spesso ci si ostina
Cambiare idea sarebbe fare i conti con la mia autostima
E ancora più difficile di prima, stavo
Cercavo il modo di dirlo senza sembrare scortese
E non amo fare del circo, ma non rispondo alle offese
E lo capisco questo quando succede
Perché c’è il tuo sole, splende in alto
Ed invece il mio è lontano e stava aspettando il mio turno
Spero che arrivi tra inverno e autunno
Per te è facilissimo quasi tutto
È come un coltello che taglia il burro

È facile per te, per me invece non lo è mai
È facile per te, per me invece non lo è mai

Ed ogni cosa è difficile per me
E sembra quasi impossibile perché
Tu hai sempre il cielo azzurro
Come un coltello nel burro
Per te è facile, per me invece non lo è mai
Non lo è mai, no, no, no

Ed ogni cosa è difficile per me
E sembra quasi impossibile perché
Tu hai sempre il cielo azzurro
Come un coltello nel burro
Per te è facile, per me invece non lo è mai
Non lo è mai, no, no, no

(Ciao, bro, hai visto che bella giornata invernale?)
(Cazzo che figata questo tempo)
(Se fosse questa giornata ferma per tutto l’anno)
(Con ‘sto clima, cioè, per lo meno metà anno così)
(E metà anno inverno, sarebbe una figata)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *