Al Pacino, Izi: testo brano

Al Pacino, Izi: testo

Al Pacino è un singolo di Izi con Idk contenuto nell’album Riot.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Sick Luke, Sick Luke

Sono sempre stato zitto, mo do calci al petto
Apri ‘sto fottuto orecchio
Scrivo barre dure come giocavo al campetto
Sgremo diretto dall’etto
La fiducia è scivolata dentro a quel tombino
Viaggio da ch’ero bambino
Ho rubato quella mela dentro al tuo giardino
Fumo tutta l’erba del mio vicino

Sempre giù in caserma da ragazzino
In zona, fra’, c’è sempre un modo per fare casino
Chi si serve del potere, uccide il contadino
Gli ha servito da mangiare solo pane e vino
Dammi un Oscar, sono un film by Al Pacino (Io)
Morirò in Sicilia come un clandestino (Sto)
Sempre di vigilia come un malandrino
Scappo sempre dagli sbirri come a San firmino, Izeh

Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir)
Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir)

I done dodged so many bullets in my lifetime (Yeah)
I’m running out of life lines

I’m having trouble getting sleep up in the nighttime (Yeah)
Searching through my conscience feeling scared of what I might find
I ain’t in my right mind, they ain’t in the right time
Got me in the type mind, death is in the pipeline (Woo)
Pedaling, pedaling up the hill, it’s like it’s bike time
Felony, felony, felony, you tryna take mine
Batman pull up, bat man Robin
He say he got bullets, four-leaf clover
Tell my haters like, “Good luck”, you should’ve could’ve would’ve
You would’ve could’ve should’ve, you niggas ain’t fuckin with me
You pay when you fuckin with she
Meanwhile I’m fucking for free
And she is the world
And then I go fuck with your girl (Girl)

Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir)
Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir Sick Luke, Sick Luke

Sono sempre stato zitto, mo do calci al petto
Apri ‘sto fottuto orecchio
Scrivo barre dure come giocavo al campetto
Sgremo diretto dall’etto
La fiducia è scivolata dentro a quel tombino
Viaggio da ch’ero bambino
Ho rubato quella mela dentro al tuo giardino
Fumo tutta l’erba del mio vicino
Sempre giù in caserma da ragazzino
In zona, fra’, c’è sempre un modo per fare casino
Chi si serve del potere, uccide il contadino
Gli ha servito da mangiare solo pane e vino
Dammi un Oscar, sono un film by Al Pacino (Io)
Morirò in Sicilia come un clandestino (Sto)
Sempre di vigilia come un malandrino
Scappo sempre dagli sbirri come a San firmino, Izeh

Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir)
Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir)

I done dodged so many bullets in my lifetime (Yeah)
I’m running out of life lines
I’m having trouble getting sleep up in the nighttime (Yeah)
Searching through my conscience feeling scared of what I might find
I ain’t in my right mind, they ain’t in the right time
Got me in the type mind, death is in the pipeline (Woo)
Pedaling, pedaling up the hill, it’s like it’s bike time
Felony, felony, felony, you tryna take mine
Batman pull up, bat man Robin
He say he got bullets, four-leaf clover
Tell my haters like, “Good luck”, you should’ve could’ve would’ve
You would’ve could’ve should’ve, you niggas ain’t fuckin with me
You pay when you fuckin with she
Meanwhile I’m fucking for free
And she is the world
And then I go fuck with your girl (Girl)

Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir)
Fischia il vento e infuria la bufera (Infuria la bu’)
Scarpe rotte, eppur bisogna andar (Eppur bisogna andar)
A conquistare la rossa primavera (Rossa prima’)
Dove sorge il sol dell’avvenir, eh (Sol dell’avvenir

Izi, pseudonimo di Diego Germini (Savigliano, 30 luglio 1995), è un rapper italiano.

Nei primi anni di attività si fa chiamare con diversi pseudonimi, come Eazyrhymes e poi Izi Erre. Inoltre entra nel collettivo Wild Bandana e adotta lo pseudonimo definitivo Izi per l’assonanza con il termine inglese “easy”.[4] Nel 2015 è apparso, insieme a Tedua, nel brano Mercedes nero di Sfera Ebbasta e Charlie Charles, tratto dall’album XDVR. L’anno dopo invece ha collaborato con Tedua al brano Circonvalley, presente nel mixtape Orange County Mixtape.

Nel 2016 è stato scelto dal regista Cosimo Alemà come protagonista del film Zeta – Una storia hip-hop, in cui interpreta un giovane rapper in cerca di fama. In seguito all’uscita del film, Izi ha pubblicato il primo album in studio Fenice, anticipato dal singolo Scusa.Nel mese di luglio dello stesso anno, in seguito alla partecipazione del rapper alla festa sociale della Croce d’oro di Sciarborasca, durante la quale l’esibizione dell’artista era stata interrotta prematuramente poiché secondo gli organizzatori aveva cantato rime contro le autorità, Izi è stato sorpreso dai carabinieri di Arenzano con una quantità di marijuana che superava quella dell’uso personale con conseguente denuncia a suo carico.

Intorno allo stesso periodo, Izi ha collaborato con Charlie Charles alla realizzazione del singolo Niagara, pubblicato il 19 dicembre 2016. La collaborazione si rinnova a marzo 2017 con il singolo Bimbi, che ha visto anche la partecipazione di Rkomi, Sfera Ebbasta, Tedua e Ghali. Izi inoltre ha preso parte al brano Telefonate di Tedua, incluso nell’album Orange County California, uscito nel gennaio 2017.

Nel maggio 2017 pubblica il suo secondo album Pizzicato, anticipato di circa un mese dal singolo Pianto. Nel disco collabora con altri artisti appartenenti alla scena hip hop italiana, tra cui Fabri Fibra e Caneda. Il secondo singolo estratto dall’album è stato 4GETU.

Nell’ottobre del 2018 è uscito il singolo Fumo da solo con la produzione di Charlie Charles e Tha Supreme, prima anticipazione del terzo album in studio. Nel gennaio 2019 è stata la volta dell’inedito Magico. Dopo una collaborazione con il francese Dosseh al remix del singolo Habitué, Izi ha pubblicato l’album Aletheia, anticipato dal secondo singolo Dammi un motivo.

Nel luglio 2019 è stato pubblicato Machete Mixtape 4, nel quale Izi è presente in Mammastomale, brano inciso insieme a Gemitaiz e Salmo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *