Intro (Can’t breathe), Izi: testo brano

Intro (Can’t breathe), Izi: testo

Intro (Can’t breathe) è un singolo di Izi con Dax contenuto nell’album Riot.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Bisogna sempre sacrificare qualcuno in una rivoluzione.​
Beh io preferisco l’evoluzione. Istruire i poveri, mobilitare gli operai, sollevarsi come un’onda lenta… ma tu vuoi fare la rivoluzione e ammazzare metà dei poveri per salva—
Diego… questo lo dice un’artista che si arricchisce lavorando per i padroni e per i potenti.​
Cosa posso farci se i ricchi hanno buon gusto?
I ricchi non hanno buon gusto. Ti pagano perché tu ce l’abbia per loro. E non ti ingaggiano per il tuo talento, ti ingaggiano perché attenui il loro senso di colpa. Ti usano, Diеgo, e tu sei troppo permaloso pеr vederlo.​
No, Diego, no! Ehi!

Get this motherfucking Ice

Ho mille immagini nel cervello

Ero più magico da pischello
Ho dormito in stazione con gli etti in tasca
E vendevo porzioni da dieci euro
Mentre fate fazioni e ci dividete
Rappo e faccio trazioni con il diabete
Dico: “Fuck” ai copioni, ve li tenete
Ti ho spaccato i guantoni sulla parete
Che volete? Chi siete?
Che rubate al cielo, è colpa della sete
Dammi le molecole delle comete
Che le ricollego senza l’ego all’etere
Paganini, non ti sto a ripetere
Paga IZI o non puoi più procedere
Bavaglini come i malandrini
Siamo i paladini delle scienze etiche
Analizzo, analizzo
Fumo un tocco, poi mi paralizzo
Ferma tutto, che ora canalizzo
Forse sarò sciocco, ma non banalizzo
Suono come Bach, come Sebastiano

Voglio solo i fra’, come un francescano
Odio sta città, la retorica
Le memory card, la memoria è in mano, IZI

(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy
(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy
(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy
(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy

Internally driven, I’m motivated
By a purpose unknown to most
I’ve been stacking my bread for a minute
The work I’ve put in deserves a toast
My reality’s fathered sons
My holy feels revealed the ghosts
And I do not conform to the system
My life isn’t valued by goods or what I post
We’re living inside a Matrix
Food for thought is what I feed your playlist
They’ve infringed on greatness
Lowered standards, celebrating all the basic
I close my eyes, that way I don’t face it
Then proceed to blaze the booth
Releasing tracks providing economic facelifts
The energy I provide coincides
With energy that resides deep inside
That’s fostered deeper up inside my mind
You can look, but you won’t find
Another poet wise as I
Whose stories teach and reach the people
And withstand the test of time

(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy
(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy
(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy
(Can’t breathe) IZI, IZI, IZI, IZI
(Can’t breathe) La mia vita mi ha insegnato devo stare easy

Izi, pseudonimo di Diego Germini (Savigliano, 30 luglio 1995), è un rapper italiano.

Nei primi anni di attività si fa chiamare con diversi pseudonimi, come Eazyrhymes e poi Izi Erre. Inoltre entra nel collettivo Wild Bandana e adotta lo pseudonimo definitivo Izi per l’assonanza con il termine inglese “easy”.[4] Nel 2015 è apparso, insieme a Tedua, nel brano Mercedes nero di Sfera Ebbasta e Charlie Charles, tratto dall’album XDVR. L’anno dopo invece ha collaborato con Tedua al brano Circonvalley, presente nel mixtape Orange County Mixtape.

Nel 2016 è stato scelto dal regista Cosimo Alemà come protagonista del film Zeta – Una storia hip-hop, in cui interpreta un giovane rapper in cerca di fama. In seguito all’uscita del film, Izi ha pubblicato il primo album in studio Fenice, anticipato dal singolo Scusa.Nel mese di luglio dello stesso anno, in seguito alla partecipazione del rapper alla festa sociale della Croce d’oro di Sciarborasca, durante la quale l’esibizione dell’artista era stata interrotta prematuramente poiché secondo gli organizzatori aveva cantato rime contro le autorità, Izi è stato sorpreso dai carabinieri di Arenzano con una quantità di marijuana che superava quella dell’uso personale con conseguente denuncia a suo carico.

Intorno allo stesso periodo, Izi ha collaborato con Charlie Charles alla realizzazione del singolo Niagara, pubblicato il 19 dicembre 2016. La collaborazione si rinnova a marzo 2017 con il singolo Bimbi, che ha visto anche la partecipazione di Rkomi, Sfera Ebbasta, Tedua e Ghali. Izi inoltre ha preso parte al brano Telefonate di Tedua, incluso nell’album Orange County California, uscito nel gennaio 2017.

Nel maggio 2017 pubblica il suo secondo album Pizzicato, anticipato di circa un mese dal singolo Pianto. Nel disco collabora con altri artisti appartenenti alla scena hip hop italiana, tra cui Fabri Fibra e Caneda. Il secondo singolo estratto dall’album è stato 4GETU.

Nell’ottobre del 2018 è uscito il singolo Fumo da solo con la produzione di Charlie Charles e Tha Supreme, prima anticipazione del terzo album in studio. Nel gennaio 2019 è stata la volta dell’inedito Magico. Dopo una collaborazione con il francese Dosseh al remix del singolo Habitué, Izi ha pubblicato l’album Aletheia, anticipato dal secondo singolo Dammi un motivo.

Nel luglio 2019 è stato pubblicato Machete Mixtape 4, nel quale Izi è presente in Mammastomale, brano inciso insieme a Gemitaiz e Salmo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *