Matrix, Izi ft Nayt: testo brano

Matrix, Izi ft Nayt: testo

Matrix è un singolo di Izi con Nayt contenuto nell’album Riot.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Get this motherfucking Ice

Rido, pensi che mi bastino dieci grammi
Mi vorresti dare il massimo, dieci anni
Non mando giù le pilloline come tutti quanti
Perché a restare dipendenti dopo un po’ ti stanchi
Io non mi perdo nel Matrix, fumo gratis
Penso a quel fesso di Patrik e agli ingrati
Non vi detesto solo perché il tempo passa anche per me
Vuoi parlare di cachet, ma non sai fare tre per tre, no, scusa hai ragione

Se vengo io, viene pure la mia legione
Quasi tutta la nazione conosce questa lezione
Non sono amico e non siamo in “Melevisione”
Quindi capisci e condisci, coglione
Ad esser buoni ci vuole la vocazione
Oppure prima o poi ti perdi e ti serve l’invocazione
Chi te lo dice ha sette vite sul groppone
Semplicemente non ricorda più il suo nome

(Oh, qua io non ci morirò)
Io non voglio stare fermo nel Matrix
Io non voglio stare fermo nel Matrix
(Eh-eh-oh, qua io non ci morirò)
Io non voglio stare fermo nel Matrix
Io non voglio stare fermo nel Matrix

Potrei fare molto bene da vedetta in Bovisa
Bruciare camionette e marionette in divisa
Questa merda di legge è storta, torre di Pisa
Guarda che chi la legge vuol la terra divisa

Sono qui solo in prestito, lo diresti?
Fumo weed fra i cipressi, mi brucio gli ettari
Arriva al succo del discorso perché voglio i nettari
Voglio solo fare un sorso per capire se bari, noi non siamo uguali
Sono una scheggia di luce fra questi infami
Non atteggiarti da duce, che ci rimani
Quest’odio taglia e ricuce tutti i cristiani
Tu cerchi in cielo, ma li hai intorno i marziani

A Roma luci blu in aumento, io mi spazzo di tutto
Chiedimi il documento, smollo fuori il cazzo di brutto
Quattro stronzi, non mi sporco con le provocazioni
“Non rispondi?”, non rispondo neanch’io delle mie azioni
Su ’sto terreno sono Dio e abuso del mio potere
Mio lo scettro, mia la penna, metti il culo a sedere
In tele non parlano abbastanza della merda che gira
Sembra la Cina, le mie palle in gita girano bene
Io me ne sbatto dei politici, chiacchiere e “amici di”, grazie dei crimini
Odio le cattedre, vattene a fare in culo, siamo simili? No
Di che parli? Nel rap c’è posto per tutti
Ma le collane quando rappo io sono un mostro e le butti, ops
Fatto di nuovo, spacco di cuore, stacco di molto
Distraggo la gente, spargo le perle e loro zitti (Shh)
Odio i ricchi finché non ne faccio parte
Spaccio arte, non mi dispiaccio se non piaccio alle guardie, mood

Oh, qua io non ci morirò
Oh, qua io non ci morirò

Izi, pseudonimo di Diego Germini (Savigliano, 30 luglio 1995), è un rapper italiano.

Nei primi anni di attività si fa chiamare con diversi pseudonimi, come Eazyrhymes e poi Izi Erre. Inoltre entra nel collettivo Wild Bandana e adotta lo pseudonimo definitivo Izi per l’assonanza con il termine inglese “easy”.[4] Nel 2015 è apparso, insieme a Tedua, nel brano Mercedes nero di Sfera Ebbasta e Charlie Charles, tratto dall’album XDVR. L’anno dopo invece ha collaborato con Tedua al brano Circonvalley, presente nel mixtape Orange County Mixtape.

Nel 2016 è stato scelto dal regista Cosimo Alemà come protagonista del film Zeta – Una storia hip-hop, in cui interpreta un giovane rapper in cerca di fama. In seguito all’uscita del film, Izi ha pubblicato il primo album in studio Fenice, anticipato dal singolo Scusa.Nel mese di luglio dello stesso anno, in seguito alla partecipazione del rapper alla festa sociale della Croce d’oro di Sciarborasca, durante la quale l’esibizione dell’artista era stata interrotta prematuramente poiché secondo gli organizzatori aveva cantato rime contro le autorità, Izi è stato sorpreso dai carabinieri di Arenzano con una quantità di marijuana che superava quella dell’uso personale con conseguente denuncia a suo carico.

Intorno allo stesso periodo, Izi ha collaborato con Charlie Charles alla realizzazione del singolo Niagara, pubblicato il 19 dicembre 2016. La collaborazione si rinnova a marzo 2017 con il singolo Bimbi, che ha visto anche la partecipazione di Rkomi, Sfera Ebbasta, Tedua e Ghali. Izi inoltre ha preso parte al brano Telefonate di Tedua, incluso nell’album Orange County California, uscito nel gennaio 2017.

Nel maggio 2017 pubblica il suo secondo album Pizzicato, anticipato di circa un mese dal singolo Pianto. Nel disco collabora con altri artisti appartenenti alla scena hip hop italiana, tra cui Fabri Fibra e Caneda. Il secondo singolo estratto dall’album è stato 4GETU.

Nell’ottobre del 2018 è uscito il singolo Fumo da solo con la produzione di Charlie Charles e Tha Supreme, prima anticipazione del terzo album in studio. Nel gennaio 2019 è stata la volta dell’inedito Magico. Dopo una collaborazione con il francese Dosseh al remix del singolo Habitué, Izi ha pubblicato l’album Aletheia, anticipato dal secondo singolo Dammi un motivo.

Nel luglio 2019 è stato pubblicato Machete Mixtape 4, nel quale Izi è presente in Mammastomale, brano inciso insieme a Gemitaiz e Salmo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *