Taylor Swift, ‘Tis the Damn Season: traduzione e testo

‘Tis the Damn Season – Taylor Swift: traduzione e testo

‘Tis the Damn Season è una canzone di Taylor Swift contenuta nell’album Evermore.

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

testo

If I wanted to know
Who you were hanging with
While I was gone, I would’ve asked you
It’s the kind of cold
Fogs up windshield glass
But I felt it when I passed you
There’s an ache in you
Put there by the ache in me
But if it’s all the same to you
It’s the same to me

So we could call it even
You could call me “babe” for the weekend
‘Tis the damn season
Write this down
I’m staying at my parents’ house
And the road not taken looks real good now
And it always leads to you and my hometown

I parked my car
Right between the Methodist and the school that used to be ours
The holidays linger like bad perfume
You can run but only so far
I escaped it too
Remember how you watched me leave
But if it’s okay with you
It’s okay with me

We could call it even
You could call me “babe” for the weekend
‘Tis the damn season
Write this down
I’m staying at my parents’ house
And the road not taken looks real good now
Time flies
Messy as the mud on your truck tires
Now I’m missing your smile, hear me out
We could just ride around
And the road not taken looks real good now
And it always leads to you and my hometown

Sleep in half the day
Just for old times’ sake
I won’t ask you to wait
If you don’t ask me to stay
So I’ll go back to LA
And the so-called friends who’ll write books about me if I ever make it
And wonder about the only soul who can tell which smiles I’m faking
And the heart I know I’m breaking is my own
To leave the warmest bed I’ve ever known

We could call it even
Even though I’m leaving
And I’ll be yours for the weekend
‘Tis the damn season

We could call it even
You could call me “babe” for the weekend
‘Tis the damn season
Write this down
I’m staying at my parents’ house
And the road not taken looks real good now
Time flies
Messy as the mud on your truck tires
Now I’m missing your smile, hear me out
We could just ride around
And the road not taken looks real good now
And it always leads to you and my hometown
It always leads to you and my hometown

traduzione

Se volessi sapere
Con chi stavi uscendo
Mentre ero via, te l’avrei chiesto
È il tipo di freddo
Appanna il vetro del parabrezza
Ma l’ho sentito quando ti ho superato
C’è un dolore in te
Messo lì dal dolore in me
Ma se per te è lo stesso
È lo stesso per me

Quindi potremmo chiamarlo anche
Potresti chiamarmi “piccola” per il fine settimana
È la dannata stagione
Scrivi questo
Sto a casa dei miei genitori
E la strada non presa sembra davvero buona adesso
E porta sempre a te e alla mia città natale

Ho parcheggiato la macchina
Proprio tra il metodista e la scuola che era la nostra
Le vacanze persistono come un cattivo profumo
Puoi correre ma solo così lontano
Anch’io sono sfuggito
Ricorda come mi hai visto andarmene
Ma se per te va bene
Per me va bene

Potremmo chiamarlo anche
Potresti chiamarmi “piccola” per il fine settimana
È la dannata stagione
Scrivi questo
Sto a casa dei miei genitori
E la strada non presa sembra davvero buona adesso
Il tempo vola
Disordinato come il fango sulle gomme del tuo camion
Ora mi manca il tuo sorriso, ascoltami
Potremmo semplicemente andare in giro
E la strada non presa sembra davvero buona adesso
E porta sempre a te e alla mia città natale

Dormi mezza giornata
Solo per il bene dei vecchi tempi
Non ti chiederò di aspettare
Se non mi chiedi di restare
Quindi tornerò a LA
E i cosiddetti amici che scriveranno libri su di me se mai lo farò
E mi chiedo quale sia l’unica anima che può dire quali sorrisi sto fingendo
E il cuore che so di spezzare è il mio
Per lasciare il letto più caldo che abbia mai conosciuto

Potremmo chiamarlo anche
Anche se me ne vado
E sarò tuo per il fine settimana
È la dannata stagione

Potremmo chiamarlo anche
Potresti chiamarmi “piccola” per il fine settimana
È la dannata stagione
Scrivi questo
Sto a casa dei miei genitori
E la strada non presa sembra davvero buona adesso
Il tempo vola
Disordinato come il fango sulle gomme del tuo camion
Ora mi manca il tuo sorriso, ascoltami
Potremmo semplicemente andare in giro
E la strada non presa sembra davvero buona adesso
E porta sempre a te e alla mia città natale
Porta sempre a te e alla mia città natale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *