The Handmaid’s Tale 4×01, 4×02, 4×03: anticipazioni trama episodi

The Handmaid’s Tale 4×01, 4×02, 4×03: sinossi episodi

La stagione 4 della serie originale Hulu arriverà sempre in esclusiva su TimVision, a partire dal 29 aprile, 24 ore dopo la messa in onda negli Stati Uniti.

Il primi tre episodi della quarta stagione di The Handmaid’s Tale, saranno disponibili in Italia giovedì 29 aprile sulla piattaforma on demand TimVision mentre negli Stati Uniti mercoledì 28 aprile su Hulu.

Trama episodio di The Handmaid’s Tale 4×01 – intitolato “Pigs”:

In fuga, June ferita e insieme ad altre Ancelle fuggitive trovano rifugio in una fattoria. A Gilead, Lawrence è imprigionato e cerca di evitare una condanna a morte. Zia Lydia resta di sasso per la perdita di 86 bambini.

Trama episodio di The Handmaid’s Tale 4×02 – intitolato “Nightshade”:

June pianifica un piano di vendetta contro il locale Jezebel’s, prima che lei e le Ancelle pianifichino di lasciare la fattoria per il prossimo rifugio. A Toronto, Moira affronta le ricadute delle scelte di June. Serena e Fred sono legati insieme da un miracolo.

Trama episodio di The Handmaid’s Tale 4×03 – intitolato “The Crossing”:

Catturata da Gilead, June affronta una vendicativa zia Lydia e subisce un tortuoso interrogatorio. Nick e Lawrence collaborano per proteggere June. A Toronto, Luke ha difficoltà ad aiutare June e Hannah.

The Handmaid’s Tale

The Handmaid’s Tale è un’acclamata serie distopica con protagonista Elisabeth Moss. Completano il cast Joseph Fiennes, Yvonne Strahovski, Samira Wiley, Alexis Bledel, Ann Dowd, Max Minghella, Madeline Brewer, O-T Fagbenle, Amanda Brugel, Bradley Whitford e Sam Jaeger.

La serie The Handmaid’s Tale è tratta dal romanzo “Il racconto dell’ancella” di Margaret Atwood. Ambienta in un futuro prossimo, un gruppo di estremisti religiosi ha preso il potere negli Stati Uniti creando la ‘Società di Gilead’. Le donne, divise in categorie, hanno perso qualsiasi diritto e sono diventate proprietà degli uomini. Tra le Ancelle, usate a scopi riproduttivi, c’è June Osborne, ribattezzata Difred (ossia “di proprietà di Fred”).

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *