Collane, Nayt: testo singolo

Nayt – Collane: testo singolo

Collane è un singolo di Nayt contenuto nell’album Doom.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Strofa 1]
La mia auto in panne, il mio cuore in fiamme
Si amano anche gli infami, non lo scorderò
Sono un ragazzo in gamba, sto pensando in grande
Compra’ un vestito elegante non mi farà elegante
Se parli bene dei soldi le persone ti invidiano
Se ne parli male non sai cosa significano
Io quando li cercavo in tutti i posti, a tutti i costi
Non volevo essere felice, volevo essere accettato
E comprare le persone da cui volevo essеre accerchiato
Come sе avere è meglio di essere, come se avere è meglio e basta
Negare i sentimenti perché amare è un salto nel vuoto
Un passo verso l’ignoto, penso: “Mi ammazzo piuttosto”, yeah

[Ritornello 1]
Resto fuori, resto fuori, dove sei, oh
Non metto gioielli, resto con i miei
Tu sei una collana che io indosserei mo’

[Strofa 2]
Il mio cuore, il mio cuore
Urla, ma a un muro e nessuno vede
La mia culla è in buco, il mio scudo ha crepe
Dico fanculo a tutti, ho vissuto bene
Sono in studio, me lo succhi, disturbo zero
Scrivo, qua si piange, ma nessuno siede
Tu fai il fra, si sa che il tuo saluto è fake
Vendi frasi fatte, vendo frasi sagge
A cui nessuno crede
Mi dovrò tenere, uoh

[Ritornello 2]
Resto fuori, resto fuori, dove sei, oh
Non metto gioielli, resto con i miei
Tu sei una collana che io indosserei mo’
Tra uno schiaffo e un bacio voglio entrambi da te
Sognavamo di volare liberi
Volevo partire, ora non vado più via

[Strofa 3]
Sai da dove vieni, ehi
Quante cose possiedi, ehi
Ti risolvono i guai o hai ancora più problemi, ehi
Quando cresci la vita è più cruda
E la testa diventa più dura
Il cuore protesta come a Cuba
C’è chi guarda a terra e chi la luna
Baby, non sai come sto al largo, me ne sto andando
Non ci sto, allargo la visuale
Questi ragazzi non vedono spazi, io non vedo il mare
Pensano tutti già di volare
Per me era tanto già un bilocale
In mano hanno telecamere e il bisogno di essere notati, non di notare
Mentre gli adulti: “Non ti drogare”
Tu ti rispondi: “Continuo uguale”
Se guardi il sintomo e non da dove viene
Finisce che ti fai divorare
Passi dal diritto di voto al bisogno di vuoto
C’è chi si sveglia e chi sogna di nuovo
Io quando vado all’aperto accade che mi chiudo
Per evadere fumo

[Ritornello 2]
Resto fuori, resto fuori, dove sei, oh
Non metto gioielli, resto con i miei
Tu sei una collana che io indosserei mo’
Tra uno schiaffo e un bacio voglio entrambi da te
Sognavamo di volare liberi
Volevo partire, ora non vado più via

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *