Cose che non vuoi sentirti dire, Nayt: testo singolo

Nayt – Cose che non vuoi sentirti dire: testo singolo

Cose che non vuoi sentirti dire è un singolo di Nayt contenuto nell’album Doom.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Intro]
Ok

[Strofa 1]
Fuori c’è un mondo folle, non farmici stare
Il flow fa magie astrali, suona’ è meglio di farmaci strani
Ho fatto qualche sciocchezza ieri, ma già sai
La pancia aveva troppa fame e adesso mangia assai
Tu sbagli e poi ti senti in colpa per sentirti buono
Cambi se inizi a sentirti solo
Penso al perdono e poi alla pace che può conferire
Ma dispiacersi non è uguale a non ferire
Non provarci con me
Dicono: “È meglio amare e perde’ che non ave’ mai amato”
Sbagliato, perdo te, non vorrei esse’ mai nato
Parlano, fai il vago
La scena è uno schiavo chе fa il capo
Vogliono il rispetto che non gli ho mai dato

[Ritornello]
Baby, so che non so, еh
Di che vuoi discutere con me, vuoi perdere il tuo tempo?
Cercheremo un posto che
Ci farà dimenticare di avere imparato certe regole
Oh no, eh
Ti dirò le cose che non vuoi sentirti di’
Te le farò piacere

[Strofa 2]
Dicono di lasciar perdere
Se non gli ascolti sei fatto
A me non me ne fotte un cazzo
Vuoi che ti accettino come sei oppure come vogliono loro?
Scegli al volo
Dicono le cose ideali in un mondo di fatti
Di fatti ti svegli solo
Stimo chi corre, chi non sta giù
Scegli la pillola, rossa o blu
Ho saputo che nessuno chiede il perché
Solo quale costo ha in più, uoh
Un giorno mi sono svegliato e il riflesso allo specchio non sembravo io
Mostri che vogliono i posti si prendono il mio
‘Sti stronzi che sperano in Dio
Dentro ti spezzi, lo nascondi fuori
Farmaci a forma di cuori
Non dico niente di nuovo, ma non ti muovi
Il mondo fuori aspetta solo che muori

[Ritornello]
Baby, so che non so, eh
Di che vuoi discutere con me, vuoi perdere il tuo tempo?
Cercheremo un posto che
Ci farà dimenticare di avere imparato certe regole
Oh no, eh
Ti dirò le cose che non vuoi sentirti di’
Te le farò piacere

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *