Mi sto sul cazzo, Fedez: testo singolo

Fedez – Mi sto sul cazzo: testo singolo

Mi sto sul cazzo è un singolo di Fedez contenuto nell’album Disumano.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Cosa rimane? Dei tatuaggi che non fanno male
Di tutto quell’odio adolescenziale
Di queste grandi serie americane
Delle storie che duran due settimane
Tu dimmi cosa rimane
Di tutti i soldi che hai sul conto
Di tutti i soldi del mondo
Mettili come obiettivo e meta
Lo champagne che non disseta
Cosa rimane?

Dei “ti amo” mentre passa l’ambulanza
Parole senza importanza, frasi di circostanza
Dei nostri pomeriggi al mare, dellе diete sane
Dеi pompini chiusi in macchina in corso Buenos Aires
La scheda elettorale, il sabato in punizione
Cosa rimane della voglia di autodistruzione?
Delle scritte d’amore sui muri di San Vittore?
Cosa rimane? Solo un’altra mano di colore

Respira di nuovo che non c’è più amianto
E baciamo a stampo anche se sa di tappo
Non mi riguardo, mi sto già sul cazzo
Amo ‘sta vita anche se è quella di un altro
Che nove su dieci abbiamo problemi
Che dieci su nove non siamo sinceri
Un selfie lo specchio e mi sto già sul cazzo
Però c’ho due figli così non mi ammazzo

Dormo una media di tre ore, è grazie al karma
Voglio un bicchiere col mio nome come da Starbucks

Che belli occhiaie? Ma di che brand sono
So che complessi ho, ma non in quale band suono
Una riunione in Sony e m’è venuto sonno
Come imparare la vita guardando i film porno
Dovresti dirci grazie ed esserci riconoscente
Se quando esci di casa ti segue un po’ di gente
Dovresti essere grato, c’è il tuo nome su quel titolo
Che quando dormi poco ci scrivono un articolo
Dovremmo dire grazie al condizionatore
Perché quando c’è caldo non si fa l’amore
Dovremmo ringraziare il riscaldamenti
Così puoi stare nuda sopra il pavimento

Respira di nuovo che non c’è più amianto
E baciamo a stampo anche se sa di tappo
Non mi riguardo, mi sto già sul cazzo
Amo ‘sta vita anche se è quella di un altro
Che nove su dieci abbiamo problemi
Che dieci su nove non siamo sinceri
Un selfie lo specchio e mi sto già sul cazzo
Però c’ho due figli così non mi ammazzo

Dormo una media di tre ore, è grazie al karma
Voglio un bicchiere col mio nome come da Starbucks

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *