Fuori di testa – Salmo: testo brano

Salmo – Fuori di testa: testo singolo

Fuori di testa è un singolo di Salmo contenuto nell’album Flop.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Strofa 1]
Mi hanno sepolto nel mese di aprile
Ma tre giorni dopo il mio corpo è risorto
Io che ero un tipo sopito, tranquillo, pulito come un uomo morto
Apro il sepolcro con il piede di porco
Poi stappo una boccia, festeggio il ritorno
Che Salmo è riapparso dal lato più oscuro
E stavolta vi sveglia la mente dal sonno (Sonno)
Cammino a scatti come Young Carti se stanotte voglio farmi male (Male)
Siamo nati come i dannati, finiamo come dati da archiviare (‘Are)
A volte piango quando piove così nessuno si accorge delle prove
Per ogni sbaglio mi correggo col T9
Ho messo la testa a posto, non ricordo dove
Tieni (Uoh), ho la ferita aperta, prеmi (Ah)
Ho l’autodistruzione nei geni, lo farò comе iracheni
Ma attento a cosa desideri, con le promesse mantieni
Guarda che a pensarci troppo si fa sera (Uoh)
Che se non troviamo risposte facciamo parte del problema (Ah)
Io che sono già pieno
Non voglio stare male, ma non posso farne a meno (Ah)

[Pre-Ritornello]
Ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa
Ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa
Ra-ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa
Ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa

[Ritornello]
Lasciami stare, ho la testa altrove
Non devi farti, non farmi storie
Oggi non fa, domani è tardi
Son bipolare, che cazzo guardi?
È come se la musica colpisse dove non fa male (Uoh)

[Strofa 2]
Mi hanno sepolto nel mese di aprile
Ma tre giorni dopo il mio corpo è risorto
Io che ero un tipo sopito, tranquillo, pulito come un uomo morto (Morto)
Apro il sepolcro con il piede di porco
Poi stappo una boccia, festeggio il ritorno
Che Salmo è riapparso dal lato più oscuro
E stavolta vi sveglia la mente dal sonno
Cammino a scatti come Young Carti se stanotte voglio farmi male
Siamo nati come i dannati, finiamo come dati da archiviare
A volte piango quando piove così nessuno si accorge delle prove
Per ogni sbaglio mi correggo col T9
Ho messo la testa a posto, non ricordo dove
Tieni (Uoh), ho la ferita aperta, premi (Ah)
Ho l’autodistruzione nei geni, lo farò come iracheni
Ma attento a cosa desideri, con le promesse mantieni
Guarda che a pensarci troppo si fa sera (Uoh)
Che se non troviamo risposte facciamo parte del problema (Ah)
Io che sono già pieno
Non voglio stare male, ma non posso farne a meno (Ah)

[Pre-Ritornello]
Ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa
Ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa
Ra-ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa
Ta-ra-ta-ta, ta-ta-ta, vado fuori di testa

[Ritornello]
Lasciami stare, ho la testa altrove
Non devi farti, non farmi storie
Oggi non fa, domani è tardi
Son bipolare, che cazzo guardi?
È come se la musica colpisse dove non fa male

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *