Massoterapia: cos’è e come si usa il massaggio in Fisioterapia

Massoterapia: i vantaggi e gli usi del massaggio in fisioterapia

Una delle tecniche, se non la tecnica, più famosa tra quelle usate dai fisioterapisti è la Massoterapia, comunemente chiamata “massaggio”. Essa consiste in una serie di movimenti eseguiti dalle mani del terapeuta sulla superficie corporea del paziente. Tale tecnica ha origini molto antiche e, all’epoca, le sue proprietà curative erano considerate “magiche”. I principali effetti della massoterapia sono: riscaldare, stimolare o rilassare la muscolatura, stimolare o calmare il sistema nervoso (effetto analgesico e sedativo), “scollare” le aderenze, migliorare la circolazione sanguigna, favorendo l’eliminazione delle tossine, abbassare la pressione sanguigna e migliorare il benessere psicologico del paziente.
Le tecniche del massaggio tradizionale sono: sfioramento, impastamento, frizione, scollamento, percussione e vibrazione.

Esistono, però, tante tipologie di massaggio: il linfodrenaggio, il massaggio connettivale, il massaggio svedese, il massaggio thailendese, il massaggio shiatsu (giapponese), il Tuina o Tui Na (cinese) e il massaggio Ayurvedico.


Le controindicazioni assolute al massaggio sono: neoplasie in atto, febbre, stati infiammatori, flebiti o tromboflebiti, spasticità (sono controindicate le manovre che potrebbero aumentare la spasticità), dermatiti o dermatosi, e insufficienza cardiaca con edema agli arti inferiori. Anche la gravidanza rientra tra le controindicazioni al massaggio, ma sarebbe meglio specificare che è da evitare il massaggio all’addome di una donna incinta e la posiziona prona (a pancia in giù), che però potrebbe trarre beneficio da un massaggio alla schiena in decubito laterale (di lato).

Per consulenze o sedute di fisioterapia, potete mettervi in contatto con la nostra fisioterapista (dottoressa Ilaria) al nostro indirizzo email: info@ravengami.it.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *