La cosa più bella 2: trama e cast serie Netflix

La cosa più bella 2, Netflix: trama, data di uscita, streaming e cast serie

La cosa più bella è una serie televisiva brasiliana ed affronta l’ascesa della bossa nova e dell’empowerment femminile nel 1959, con il titolo ispirato alla canzone di João Gilberto e Tom Jobim Coisa Mais Linda.

La seconda stagione della serie sarà disponibile sulla piattaforma streaming Netflix a partire dal 19 giugno 2020.

La storia segue le vicende di Maria Luiza, una giovane e ricca donna di San Paolo che si trasferisce a Rio de Janeiro per aprire un ristorante con suo marito. All’arrivo in città, scopre che l’uomo l’ha abbandonata ed è fuggito con tutti i soldi. A causa di ciò cerca di ricostruirsi una nuova vita nella città portando avanti il progetto del suo club di musica e affrontando tutte le difficoltà che una donna separata che desidera crescere come imprenditrice può affrontare. La trama illustra anche storie di altre donne che cercano di imporsi e inserirsi nell’ambiente lavorativo in una Rio estremamente maschilista e misogina.

La cosa più bella 2 – Trama

Malu è sempre la donna determinata, madre devota e amica leale che abbiamo conosciuto nella prima stagione. Ma ora possiede una nuova forza, alimentata da un trauma che l’ha resa più resiliente e ha eliminato la necessità di scuse, filtri o inibizioni. Thereza sceglie di dedicare la sua vita alla famiglia e alla casa, ma presto si accorge che le manca ancora qualcosa: un lavoro (questa volta in una stazione radiofonica). Prima di sposarsi, Adélia pensa molto alla sua infanzia e al padre Duke. Vuole ricominciare da zero con Capitão e dare una svolta alla propria vita. Nel frattempo sua sorella Ivone si trasforma da adolescente tipica in artista promettente e talentuosa che, con l’aiuto di Malu, avrà l’opportunità di dimostrare le sue capacità in un settore dominato dagli uomini.

La cosa più bella 2 – Cast

Nel cast troviamo Maria Casadevall, Mel Lisboa, Fernanda Vasconcellos, Ícaro Silva, Pathy Dejesus, Gustavo Machado e Leandro Lima.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *