La G La U La E Don Joe RMX, Guè Pequeno: testo brano

Guè Pequeno, La G La U La E Don Joe RMX: testo brano

La G La U La E Don Joe RMX è un singolo di Guè Pequeno contenuto nell’album Il ragazzo d’oro: 10 anni dopo.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Testo dell’originale

[Strofa 1]
Vedi Guè, vedi un euro ambulante
Come un chilo vivente, una macchina da contante
E a suon di centoni stampo in faccia il flow come ceffoni
Taglio come Chef Tony
“Tu fai paura” m’han detto
Io sulla track, fra’, il principe dei mostri come Carletto
E questi rapper più sono falliti più non stanno zitti
È dall’inizio che sono finiti e li saluta Kitty

[Ritornello]
La G la U la E
Rap capo, non confonderti
Tu non sei me

[Strofa 2]
Con il mondo ci palleggio come Wade
Faccio canestro nel sole e lo spengo
Nemmeno se ti presto il Rolex tu vai mai a tempo
Parli di hip hop, ma non c’entri una minchia, fra’
Come in una cinghia di castità
Produco dopa come un cocalero
Ma io ho coca zero tipo bibita, fumiamo ganja indica
Dal duomo al Trocadero, bandolero style
Il mio disco esce domani, zio, il tuo disco esce do-mai

[Ritornello]
La G la U la E
Rap capo, non confonderti
Tu non sei me

[Strofa 3]
Conto le pecorine prima di addormentarmi
La tua tipa missionaria la missione da commissionarmi
In quei momenti mi diceva: “Guè, chiamami troia!”
Dio solo sa quanto era sincera
Parlo di soldi e non va bene perché non li fai
Parlo di figa e non va bene perché non la sdrai
Parlo di stile e non va bene perché non ce l’hai
Parlo di roba seria e non va bene perché che ne sai?
E che cazzo…

[Ritornello]
La G la U la E
Rap capo, non confonderti
Tu non sei me

[Strofa 4]
Gli MC si fanno il segno della croce quando arrivo
Sposano Gesù perché li ama anche se fanno schifo
Sono scimmiato e il mio stile è malato come ad Arkham
Tu mi cloni le rime, io ti clono la carta
E se ti piace hardcore
E sei uno schianto come un Concorde
D’accordo, ti schizzo sul Tom Ford
Resto tutto bruciato, tutto Gucciato
Entro nel posto, la saluto e, frate’, già gliel’ho pucciato

[Ritornello]
La G la U la E
Rap capo, non confonderti
Tu non sei me

[Strofa 5]
Fammi accendere, grazie, non lo spegnere poi datti fuoco
Che fai un favore a tutto quanto il globo
Rilasci stili crudi come il chirashi
Ivan Bogdanov col microfono in mano
Sei troppo forte a scrivere in bacheca
Ma ogni parola che si spreca, frate’, io guadagno un deca
Tutto esaurito nella discoteca, il messaggio è palese
Mi fate una sega come il massaggio cinese

[Ritornello]
La G la U la E
Rap capo, non confonderti
Tu non sei me

[Outro]
I keep it Guercio, fra’
Zonta on the track
G-U-È
M-I la città, è così che va

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *